20/06/17

Meglio pensare ad altro

E' passato tanto di quel tempo dall'ultima volta che scrissi di giardinaggio che solo a pensarci sono stato assalito dalla voglia di tornare a raccontare qualcosa della mia modesta esperienza di giardiniere. Complici, ovviamente, una classe politica che ad ascoltarla è solo capace di provocare schifo ed un paese affetto da narcolessia. Quindi, meglio pensare ad altro.

14/06/17

Tavernellum

Come e dove Emmanuel Macron ha trovato i 15 milioni di euro per la sua campagna elettorale? La raccolta dei fondi è stata curata da un "ex alto dirigente del Gruppo BNP Paribas", uno tra i leader europei nei servizi finanziari di portata mondiale. Inoltre, anche un "alto dirigente di un gruppo industriale" si è occupato di reperire i fondi necessari all'attuale Presidente francese per sostenere la sua campagna elettorale. Tra i finanziatori, invece, ci sono stati "molti dirigenti di banche d’investimento francesi, di società di gestione di capitali, quadri della banca Rothschild compresi due dei suoi massimi dirigenti, nonché fondatori o dirigenti d'imprese del settore digitale e alcuni avvocati d'affari". Infine, Macron ha potuto contare anche su sostenitori fuori dalla Francia, come un "ex presidente di un'organizzazione padronale e cofondatore di un'azienda di telemarketing la cui capitalizzazione ammonta a un miliardo di euro [...] banchieri che gli hanno organizzato pranzi e cene in Inghilterra e a New York [...] uno dei direttori internazionali della Hsbc che in termini di asset è la seconda azienda bancaria del pianeta". Ognuna di queste stimate personcine, definite "grandi donatori", ha firmato un assegno di importo superiore ai 4 mila euro. Tutti insieme, hanno versando una somma pari all'incirca alla metà dei 15 milioni di euro spesi in campagna elettorale. (continua la lettura)

12/06/17

Poche certezze

Più che di "affluenza in calo", come titolano stamattina molti quotidiani, io parlerei di ennesimo crollo di partecipazione popolare, segno che la disaffezione alla politica è sempre più diffusa (e sempre più un problema) e che l'elettore non vede alternative politiche valide in cui sperare. Poi ci sono i grillini che sono fuori da tutti i ballottaggi, come titola perfino il quotidiano filogrillino il Fatto Quotidiano, stamattina.

05/06/17

Se un NON

Se un NON urlo Allah akbar; se una NON bomba; se un NON camion lanciato sulla folla; se un NON colpi di mitra; insomma, se un NON attentato ha provocato 1.527 feriti, di cui 3 in gravi condizioni, non oso pensare cosa potrebbe accadere in questo nostro Paese se fossimo vittime di un autentico, vero, reale e concreto attentato terroristico.

30/05/17

Via della Polveriera

Alcuni giorni fa, collegandomi a Facebook, ho ricevuto l'avviso che uno tra gli "amici" che ho su quel social aveva pubblicato qualcosa. Subito dopo aver letto lo stesso ho provato una forte emozione, mista a stupore. La particolarità di quella notifica stava nel profilo Facebook citato, relativo ad un caro amico blogger recentemente scomparso: Aldo (il Monticiano) di Via della Polveriera.

Cliccato sulla notifica sono finito nella pagina Facebook di Aldo dove era stata pubblicata una storia, scritta nel tipico e indimenticabile stile con il quale, lo stesso, ci proponeva i suoi bei racconti. Non saprei se è stata pensata dal figlio (che parecchio gli somiglia) oppure da una sua nipote.

Invece, so che ancora una volta mi sono commosso ed ho sorriso, come solo le storie di Aldo sapevano fare. Ho aspettato qualche giorno per vedere se venisse pubblicata anche sul blog. Così non è stato e, quindi, ho deciso di proporla qua da me, a beneficio degli amici blogger che su Facebook non ci sono. Con una raccomandazione: prendetevi del tempo perché ne vale la pena. Ho chiuso i commenti per questo post perché non credo sia necessario dover aggiungere altro. Buona lettura.